Domande frequenti

La dermatite atopica si eredita?
C’è un’alta compenente ereditaria. Se uno dei genitori è affetto dalla patologia, la probabilità che lo sia anche il figlio è del 40% e se lo sono entrambi i genitori, la possibilità è dell’80%.

I bambini affetti affetti da dermatite atopica possono lavarsi?
Si, possono lavarsi ma con acqua tiepida, con prodotti adatti, idratanti e nutrienti. Il bagno può terminare con un buon risciacquo, asciugando la pelle senza sfregare.

É vero che in primavera si verificano più episodi di dermatite atopica?
Si, è vero, durante i cambi di stagione, specialmente in primavera e autunno gli episodi di dermatite atopica aumentano.

É vero che con la dermatite atopica si devono evitare alcuni alimenti?
Nel 10% dei casi si. Alcuni alimenti possono aggravare i sintomi che causano la dermatite atopica, soprattutto nei bambini con asma. Questi alimenti devono essere eliminati dalla dieta per evitare che la patologia si aggravi.

Qualsiasi crema idratante corpo è efficace dopo la doccia?
No, non tutte le creme sono efficaci, dal momento che molte contengono sostanze che sensibilizzano la pelle dei pazienti. Si devono utilizzare creme specifiche per la pelle secca a tendenza atopica. È importante non sentire la pelle secca in nessun momento.

Si può utilizzare una crema corpo idratante dopo il bagno?
Non tutte le creme sono efficaci, dal momento che molte contengono sostanze che sensibilizzano la pelle dei pazienti. Si devono utilizzare creme specifiche la pelle secca a tendenza atopica.

Si può andare in piscina con la dermatite atopica?
Si, ma non si deve rimanere in acqua troppo a lungo e bisogna sciacquarsi bene all’uscita. Dopo la doccia è necessario idratare in profondità la pelle.

Se la dermatite atopica non si manifesta entro i 4 anni anni di vita, non si manifesterà più?
La dermatite del neonato si manifesta tra il secondo mese di vita e il secondo anno, mentre la dermatite infantile può manifestarsi a partite dal secondo anno di vita fino all’adolescenza

É contagiosa?
No, la dermatite atopica non si trasmette attraverso il contatto diretto tra le persone.

Esiste una cura?
Attualmente non esiste una cura definitiva per questa patologia. Senza dubbio, i trattamenti medici e cosmetici possono tenere sotto controllo in maniera abbastanza efficace i sintomi più molesti come il prurito e l’arrossamento della pelle.

Un bambino con la dermatite atopica ha più probabilità di avere l’asma?
La probabilità di avere l’asma è più alta per un bambino con la dermatite atopica. Nonostante questo, un controllo completo delle manifestazioni cutanee aiuta a prevenire lo sviluppo futuro dell’asma.

A che età scompare nei bambini la dermatite atopica?
Non si può predire un’età per la sparizione dei sintomi della dermatite atopica, ma senza dubbio, la maggior parte dei bambini con dermatite atopica guarisce prima dell’adolescenza.

La dermatite atopica è un’allergia?
Non si tratta di una vera e propria allergia, la dermatite atopica è una patologia molto più completa, che da luogo non solo a fenomeni allergici causati da agenti esterni (acari, batteri, polline) ma anche ad una pelle debilitata, molto più suscettibile a sostanze irritanti (non allergeniche).