La dermatite atopica è ereditaria?
La dermatite atopica può essere genetica quando entrambi i genitori hanno lo stesso problema di atopia (dermatite, atopia, rinite), il rischio che i figli possano sviluppare la stessa atopia è abbastanza alto.

I bambini con dermatite atopica si possono lavare?
I pazienti con DA possono lavarsi con acqua trepida (meno di 37°) sempre usando prodotti adatti a questo tipo di pelle, con effetto calmante, idratante e nutriente. Il bagnetto dev’essere breve, da 5 a 10 minuti (massimo 20 minuti). Si deve concludere il bagnetto con un buon risciacquo. Bisogna asciugare la pelle senza sfregare. Si deve idratare la pelle subito dopo il bagnetto.

Si possono applicare lozioni o creme idratanti durante i trattamenti con il tacrolimus?
Si possono utilizzare creme e lozioni idratanti durante il trattamento, ma non nelle due ore precedenti e successive all’applicazione.

Si possono utilizzare lozioni o creme idratanti quanto dunte i trattamenti a base di pimecrolimus?
Si, si deve applicare prima il pimecrolimus. Subito dopo si può applicare la crema o la lozione idratante.

É vero che in primavera gli episodio di DA sono più frequenti?
Durante i cambi di stagione, (specialmente in primavera e autunno) o quando si verificano sbalzi di temperatura, c’è più probabilità di episodi di DA.

É vero che se si è affetti da dermatite atopica si devono evitare alcuni alimenti?
Se non è stato dimostrato che determinati alimenti provocano episodi di DA, o peggiorano le lesioni esistenti, non è necessario limitare la dieta del paziente. Si è comunque notata una relazione tra aumento del prurito ed episodi di DA ed alcuni alimenti che contengono additivi, coloranti, conservanti o sostanze piccanti o latte, uova, frutta secca, cioccolato, alcuni tipi di pesce e crostacei, alcuni insaccati e latticini e alcuni tipi di frutta come i platani e le fragole. Si consiglia comunque di evitare alcuni alimenti se si nota una relazione con l’aumento del prurito, l’aggravarsi delle lesioni o l’apparizione di dermatite.

Mio figlio ha la dermatite atopica e mi è stato detto che non è curabile. Ne soffrirà per tutta la vita?
In generale la dermatite atopica scompare col tempo e la maggior parte dei bambini smette di avere sintomi nei primi anni dell’adolescenza. Non si possono fare previsioni dal momento che in ogni paziente la DA si evolve in maniera differente ma ad ogni modo la percentuale di pazienti che continua ad avere manifestazioni della malattia oltre i 20 anni è molto bassa.

Quante volte al giorno si può utilizzare una crema o una lozione idratante?
Si possono utilizzare le creme tutte le volte che se ne sente la necessità per dare conforto alla pelle, è infatti molto importante che la pelle non sia mai secca.